lunedì 11 gennaio 2016

Finché amore non ci separi - di Anna Premoli

Trama: Amalia Berger è la "regina di ghiaccio" dei tribunali newyorkesi. Forte, fredda e sicura di sé non si è mai appoggiata allo status sociale della sua famiglia per affermarsi.
Una banale causa per guida in stato di ebbrezza di una sua cliente dell'alta società, la porta a scontrarsi con il nuovo procuratore, sua vecchia conoscenza e fiamma dei tempi dell'università. Dieci anni, e tra Ryan e Amalia è ancora elettricità, tanto che il loro farsi la guerra in aula porta il giudice a decidere per una condanna esemplare: passare del tempo insieme per lavori socialmente utili.
La guerra è guerra, pare ovvio da subito, e come si possono gestire quelle ondate di odio che sembrano ancora ben radicate in entrambi?


Il mio commento: premetto che io amo la Premoli, amo le sue storie, amo il suo modo di scrivere... e con questo romanzo non ha affatto deluso le mie aspettative.
Mi piacciono i dialoghi, che sono sempre realistici e pare quasi di sentirle davvero quelle parole!
I personaggi sono perfetti anche in questo romanzo: adoro la glaciale Amalia e il modo in cui cerca di non mostrare mai le sue debolezze, e adoro Ryan sempre combattuto tra il voler fare qualcosa e il farlo veramente.
Amo le storie fatte di odio e amore, quelle che scindono tutte le emozioni che l'amore nascosto induce. Insomma, è stata davvero una lettura piacevole, di quelle che chiudi il libro e continui a vedere i protagonisti davanti ai tuoi occhi, e continui a tifare per loro...
Insomma, STRA-CONSIGLIATO, soprattutto se adorate i romance... e se amate sognare.


VOTO: 4 zampette